Idecabtagene vicleucel

BRISTOL MYERS SQUIBB S.R.L
Categoria: Ambito Eccellenze Informazione Scientifica Prodotti Innovativi/Lanci

idecabtagene vicleucel è il primo prodotto CAR T ad essere stato approvato per il trattamento del mieloma multiplo e rappresenta un importante progresso nell’approccio immunoterapeutico al mieloma multiplo1

idecabtagene vicleucel
è una terapia a base di cellule T autologhe geneticamente modificate per esprimere il recettore chimerico per l’antigene (CAR) che riconosce in maniera mirata l’antigene di maturazione delle cellule B (BCMA), espresso sulla superficie di plasmacellule normali e maligne. Il costrutto CAR comprende un dominio anti-BCMA che agisce sul frammento variabile a catena singola (scFV) per la specificità antigenica, un dominio transmembrana, un dominio di attivazione delle cellule T CD3-zeta e un dominio co-stimolatorio 4-1BB. L’attivazione antigene-specifica di idecabtagene vicleucel determina la proliferazione delle cellule T che esprimono il recettore CAR, la secrezione di citochine e la successiva morte per citolisi delle cellule esprimenti il BCMA2

Progetto di Awareness – cART Gallery: La produzione e la somministrazione delle terapie CAR T è una procedura complessa che richiede centri autorizzati e in possesso di specifici requisiti organizzativi e infrastrutturali. Da qui nasce l’esigenza di creare uno strumento innovativo e semplice in grado di supportare i clinici in tutte le fasi del percorso CAR T. Il clinico attraverso l’ausilio di un visore o di una “web app” potrà vivere una esperienza di realtà aumentata, interattiva all’interno di un museo virtuale, la cART Gallery. Questa iniziativa rappresenta un’opportunità rivoluzionaria per l’aggiornamento scientifico dei clinici attraverso un approccio scalabile, multi-contesto e multi-target.
Idecabtagene vicleucel è rimborsato dal S.S.N. per il trattamento di pazienti adulti con mieloma multiplo recidivante e refrattario che hanno ricevuto almeno tre precedenti terapie, inclusi un agente immunomodulatore, un inibitore del proteasoma e un anticorpo anti-CD38, e che hanno dimostrato progressione della malattia durante l’ultima terapia.3



1. Oriol A. Ther Adv Hematol. 2021;12:20406207211019622
2. ABECMA. Riassunto delle Caratteristiche del Prodotto
3. Agenzia Italiana del Farmaco. Registro ABECMA – MMRR. Scheda di monitoraggio.