Trastuzumab deruxtecan

Daiichi Sankyo Italia
Categoria: Ambito Eccellenze Informazione Scientifica Prodotti Innovativi/Lanci

La conoscenza scientifica e l’innovazione tecnologica, insieme alla tenacia e determinazione della cultura giapponese sono la base che ha portato allo sviluppo dell’anticorpo farmaco coniugato di proprietà Daiichi Sankyo.
La caratteristica distintiva di trastuzumab deruxtecan (T-DXd) è racchiusa in tre lettere: DXd, la tecnologia altamente innovativa che utilizza un anticorpo anti-HER2 per trasportare e poi rilasciare direttamente nelle cellule tumorali  bersaglio che esprimono il recettore un nuovo agente chemioterapico ad elevata potenza-  inibitore della topoisomerasi I – grazie a un linker stabile nel plasma e scindibile in maniera selettiva all’interno delle stesse. 

L’azione dell’agente citotossico permeabile alla membrana cellulare viene poi estesa alle cellule vicine grazie all’effetto bystander, amplificandone ulteriormente l’efficacia.
Tutte queste peculiarità costituiscono l’innovazione di trastuzumab deruxtecan (T-DXd) che ha portato risultati senza precedenti nel trattamento del tumore al seno metastatico e del tumore allo stomaco, essendo allo stesso tempo in studio in un ampio range di tumori solidi caratterizzati dall’espressione di HER2 con risultati altrettanto promettenti.
Trastuzumab deruxtecan (T-DXd) è il primo ADC della piattaforma che sfrutta la tecnologia DXd e che consentirà di affrontare i bisogni di cura insoddisfatti dei pazienti oncologici.
Un ampio e completo programma di sviluppo è attualmente in corso per valutare l’efficacia e la sicurezza di trastuzumab deruxtecan in monoterapia per il trattamento di diversi tumori che esprimono HER2, inclusi il carcinoma mammario, gastrico, polmonare e del colon-retto. Sono anche in corso ulteriori studi clinici con trastuzumab deruxtecan in associazione con altri trattamenti anti-tumorali, quali l’immunoterapia.
Trastuzumab deruxtecan (5,4 mg /kg) è approvato in più di 40 Paesi per il trattamento di pazienti adulti del cancro della mammella e del cancro allo stomaco.
Cancro della mammella HER-2 positivo: in monoterapia è indicato per il trattamento di pazienti adulti con cancro della mammella HER2-positivo non resecabile o metastatico, che hanno ricevuto uno o più precedenti regimi a base di anti-HER2.
Cancro della mammella HER2-low: in monoterapia è indicato per il trattamento di pazienti adulti con cancro della mammella HER2-low non resecabile o metastatico, che hanno ricevuto precedente chemioterapia per malattia metastatica o che hanno sviluppato recidiva della malattia durante o entro 6 mesi dal completamento della chemioterapia adiuvante.
Cancro dello stomaco: in monoterapia è indicato per il trattamento di pazienti adulti con adenocarcinoma dello stomaco o della giunzione gastroesofagea (GEJ) avanzato HER2-positivo, che hanno ricevuto un precedente regime a base di trastuzumab.